Basta bufale

Questo blog si ispira all'opera di Galileo Galilei che fu uno dei padri del metodo scientifico della scienza moderna. E in nome della scienza vera sono impegnato nella battaglia contro la superstizione, il pregiudizio e l’egemonia delle religioni. E una superstizione è quella che alla base del riscaldamento globale ci sono le attività dell’uomo. Niente di più sbagliato, come è detto in molti articoli di questo sito. Marx, poi, la scienza la applicò anche all’analisi della società e degli aspetti economici di questa, traendone la conclusione che è necessaria una società nuova che viva nel benessere e lontano dalle guerre. L’unione fa la forza, contro il malessere e la solitudine.


Sul covid i vari governi hanno sbagliato tutto. Ecco le prove

E ancora errori dal parte del governo. Sul covid non c'era affatto bisogno di tutte quelle regole asfissianti che il governo ha imposto ...


Ma che riscaldamento globale! Ecco cosa succede in Russia

Un piccolo paese disabitato è ricoperto dalla neve e dal ghiaccio nella Repubblica dei Komi, regione nord-occidentale della Russia a nord de...


Intervista al Prof Battaglia sul flop delle rinnovabili

Dalla tassa sulla plastica a quella per entrare in centro città, sono davvero tante le misure di stampo ecologico lanciate negli ultimi anni...


Coronavirus. Conte superstar. E i grandi problemi di sempre?

Adesso purtroppo è di attualità il coronavirus, ma la povertà, i giovani senza lavoro e senza pensione? Gli stipendi miseri? E altro. Quest...


Solo il 20% dei giovani ha fiducia nel futuro. E hanno ragione

I politici fanno un gran chiasso e non vanno veramente incontro ai giovani. Ecco qui come la pensa l'80% dei giovani: https://www.quoti...


Fumo. Le esagerazioni assurde del sindaco Sala

Ancora una volta gli ambientalisti commettono sciocchezze. Il sindaco di Milano Sala ha vietato il fumo alle fermate degli autobus e promett...


Un omaggio e un grazie a google e wikipedia

Sono grato a google che ci offre servizi come youtube, google map e altro. Un grazie e un saluto anche agli amici che lavorano a wikipedia ...